LA TERAPIA...

foto di L'investigatrice dell'anima.Il viso di Lucrezia cambia espressione e le labbra si piegano in una smorfia di disappunto.
<<Chi è la donna che è con lui?>>
Il tavolo di Igor si trova a poca distanza dal suo. L'uomo conversa piacevolmente con la sua compagna e ogni tanto dà un'occhiata distratta alle persone che sono nel ristorante, ma non a lei, che è in direzione del suo sguardo.
<<Sono trasparente?>> pensa Lucrezia.
<<Tra qualche giorno è il compleanno di ....Lucrezia mi ascolti?>> Danilo si rende conto di parlare a vuoto.
<<Si, certo. Scusami un attimo devo andare in bagno.>> si alza dalla sedia e si dirige verso il locale.
E' all'interno della stanza accolta da un dolce profumo di lavanda. La maniglia della porta si abbassa di nuovo, un'altra signora sta per entrare.
Lucrezia fissa lo specchio che è davanti a lei riflette la sua immagine e dietro di lei quella ....di Igor. L'uomo fa un passo indietro e chiude a chiave la porta d'ingresso.
<<Salve come va?>> gli chiede Lucrezia nei suoi occhi c'è una luce particolare.
<<Al diavolo.>> le urla Igor arrogante come sempre.
Si avventa su di lei, la sbatte contro la parete e la tiene ferma con il bacino.
L'espressione di Lucrezia è indecifrabile, Igor la bacia con rabbia, con ardore, con possesso. Le lingue si cercano, si toccano, s'intrecciano. Gli occhi dell'uomo sono seri, irriverenti pieni di desiderio.

Dal libro "La terapia del bastardo di razza" di A. G. Monachesi
Phasar Edizioni
Ordinabile in qualsiasi libreria E-book
www.phasar.net/catalogo/libro/la-terapia-del-bastardo-di-razza
Altro...

Commenti

Post popolari in questo blog

BUONANOTTE! ANGELI DELLA NOTTE!

BUONANOTTE! DESTINO!