BALBETTA LEI.


 Danilo è appoggiato con la mano allo sportello della sua auto. Indossa un completo testa di moro, camicia marrone in tinta, cravatta chiara coordinata. Ha un aspetto magnifico. Igor ha visto l'uomo in lontananza, lo ha riconosciuto, affianca Lucrezia con la moto e le fa cenno di fermarsi.
<<Quel coglione deve stare attento, molto attento. Il suo sguardo è torvo.
<<Ti telefono.....>> balbetta lei.
<<Non mi chiamare e non venire giovedì. Sono stato chiaro?>> Le s...ue labbra sono contratte, è arrabbiato e minaccioso. Rimette il casco, fa fare mezzo giro alla chiave e il rombo della sua moto si perde nell'aria.
Lucrezia segue con lo sguardo la moto di Igor che si allontana, poi parcheggia l'auto al lato della strada. Nel frattempo Danilo l'ha raggiunta la guarda in viso e non può fare a meno di chiederle: <<Chi era l'uomo con cui parlavi, il tizio del ristorante?>>
Lucrezia elude la domanda. <<E' tardi la mia amica ci aspetta.>>
Contrariato le dà il suo braccio e insieme si avviano verso l'edificio. 


A.G. Monachesi Psicoterapeuta Scrittrice
Dal libro "La terapia del bastardo di razza" di A.G. Monachesi Phasar Edizioni
Ordinabile in qualsiasi libreria E-Book
www.phasar.net/catalogo/libro/la-terapia-del-bastardo-di-razza

Altro...

Commenti

Post popolari in questo blog

BUONANOTTE! ANGELI DELLA NOTTE!

BUONANOTTE! DESTINO!