UNA GOCCIA DI RUGIADA

"UNA GOCCIA DI RUGIADA
Roberto la prende per la mano e insieme raggiungono un angolo del giardino dove i tulipani fanno bella mostra in una aiuola poco distante dalla panchina dove vanno a sedersi. Sono amici da sempre. Ma per lui non è così ama Luisa. Ricorda ancora la sua gonna svasata beige, con il maglioncino dello stesso colore che indossava la prima volta che l'aveva vista. Era estate e il sole regnava tra di loro, ma Luisa offuscava la sua bellezza. Erano passati cinque anni da quella prima volta e da quel momento l'amicizia aveva sugellato quell'incontro. Roberto non voleva perderla e questo era l'unico modo per starle accanto, soffrendo in silenzio. Luisa lo guarda fisso negli occhi e lui si perde dentro lo sguardo. Non può resistere non può fuggire ancora dal sentimento che sente nel cuore, glielo deve dire. A costo di perdere la sua amicizia, di infrangere il giuramento che avevano fatto anni indietro; <<Qualunque cosa succeda l'amicizia tra di noi non morirà mai.>> ma ciò che le dirà potrebbe farla finire. Luisa è fidanzata e lui ha sempre rispettato questa sua condizione, ma è arrivato il momento, lotta a contro la sua mente che gli dice di lasciare stare potrebbe perderla, ma lui non l'ascolta Luisa deve sapere che l'ama. Le stringe di più la mano apre la bocca: <<Luisa io ti.....>> Non finisce la frase perché lei lo interrompe e con il tono di voce radioso gli dice:: <<Sono felicissima, tra un mese mi sposo. Sei il primo a cui l'ho detto.>>
Roberto sente il gelo entrare dentro di lui, la mano che stringe non la sente più calda come un attimo fa, è diventata fredda, di ghiaccio. E prima che il gelo gli ghermisca il cuore impedendogli di vivere fa un profondo sospiro e con gli occhi velati di pianto che non può tramutarsi in lacrime, le dice: <<Sono contento per te.>> L'abbraccia e solo allora lascia cadere una goccia di rugiada a terra, il suo dolore.

A.G. Monachesi Psicoterapeuta Scrittrice
 "La terapia del bastardo di razza" di A.G. Monachesi Phasar Edizioni
 Ordinabile in qualsiasi libreria E-Book
www.phasar.net/catalogo/libro/la-terapia-del-bastardo

"Roberto la prende per la mano e insieme raggiungono un angolo del giardino dove i tulipani fanno bella mostra in una aiuola poco distante dalla panchina dove vanno a sedersi. Sono amici da sempre. Ma per lui non è così ama Luisa. Ricorda ancora la sua gonna svasata beige, con il maglioncino dello stesso colore che indossava la prima volta che l'aveva vista. Era estate e il sole regnava tra di loro, ma Luisa offuscava la sua bellezza. Erano passati cinque... anni da quella prima volta e da quel momento l'amicizia aveva sugellato quell'incontro. Roberto non voleva perderla e questo era l'unico modo per starle accanto, soffrendo in silenzio. Luisa lo guarda fisso negli occhi e lui si perde dentro lo sguardo. Non può resistere non può fuggire ancora dal sentimento che sente nel cuore, glielo deve dire. A costo di perdere la sua amicizia, di infrangere il giuramento che avevano fatto anni indietro; <<Qualunque cosa succeda l'amicizia tra di noi non morirà mai.>> ma ciò che le dirà potrebbe farla finire. Luisa è fidanzata e lui ha sempre rispettato questa sua condizione, ma è arrivato il momento, lotta a contro la sua mente che gli dice di lasciare stare potrebbe perderla, ma lui non l'ascolta Luisa deve sapere che l'ama. Le stringe di più la mano apre la bocca: <<Luisa io ti.....>> Non finisce la frase perché lei lo interrompe e con il tono di voce radioso gli dice:: <<Sono felicissima, tra un mese mi sposo. Sei il primo a cui l'ho detto.>>
Roberto sente il gelo entrare dentro di lui, la mano che stringe non la sente più calda come un attimo fa, è diventata fredda, di ghiaccio. E prima che il gelo gli ghermisca il cuore impedendogli di vivere fa un profondo sospiro e con gli occhi velati di pianto che non può tramutarsi in lacrime, le dice: <<Sono contento per te.>> L'abbraccia e solo allora lascia cadere una goccia di rugiada a terra, il suo dolore.

A.G. Monachesi Psicoterapeuta Scrittrice
  "La terapia del bastardo di razza" di A.G. Monachesi Phasar Edizioni
Ordinabile in qualsiasi libreria E-Book
www.phasar.net/catalogo/libro/la-terapia-del-bastardo

Commenti

Post popolari in questo blog

BUONANOTTE! ANGELI DELLA NOTTE!

BUONANOTTE! DESTINO!