NE SA QUALCOSA LUCREZIA

 Il nostro cervello ha una capacità illimitata purtroppo ne conosciamo una piccola parte. E la memoria e' una biblioteca infinita dove in ogni scaffale c'è n libro che racchiude parti della nostra vita. Esperienze belle, paurose, d'amore, misteriose che abbiamo vissuto e che all'improvviso rivediamo con gli occhi della mente e dell'anima.
A.G. Monachesi Psicoterapeuta Scrittrice

NE SA QUALCOSA LUCREZIA ...
"Lucrezia sente un freddo carico di dolore avvolgere le sue dita bagnate. lancia lo sguardo sulla foto del comò. <<Ti prego aiutami. I giorni passano senza che io abbia trovato una risposta alla tua morte.>> la supplica disperata. Il silenzio intorno a lei l'avvolge, insieme a un profumo dolce di fiori di bosco.
<<Grazie Lucrezia è il mio profumo preferito.>> le aveva detto la bocca era piegata in un meraviglioso sorriso, mentre l'abbracciava forte a sé. Era il suo compleanno. Quel ricordo le porta un dolce tepore che si irradia nella mano, guarda la bambola che aveva preso in precedenza in mano, le lacrime sono scomparse da lei e le labbra sono piegate in un tenero sorriso."


Dal libro"La terapia del bastardo di razza" di A. G. Monachesi
Phasar Edizioni - Ordinabile in qualsiasi libreria - E-Book
www.phasar.net/catalogo/libro/la-terapia-del-bastardo-di-razza

Commenti

Post popolari in questo blog

BUONANOTTE! ANGELI DELLA NOTTE!

BUONANOTTE! DESTINO!